16 Ottobre 2014, una donazione di 50mila € è stata consegnata al Presidente Ezio Montevidoni

Sin dal 16/10/1977, data  d’inizio attività della Croce Verde di Porto Sant’Elpidio, il cuore dei elpidiensi non ha mai smesso di dimostrare grande sensibilità verso la sua Associazione, insomma la consueta concretezza di una città laboriosa ed allo stesso tempo solidale che, nel corso degli anni ha accresciuto la propria fiducia nel servizio essenziale del soccorso volontario.

 

Qualcosa di nuovo però è accaduto, il 16 Ottobre scorso, un lascito testamentario di 50mila euro è stato consegnato direttamente nelle mani del nostro Presidente:  un gesto straordinario, mai capitato prima in Croce Verde! Una “prima volta” che riempie di orgoglio e soddisfazione l’intera Associazione e primo fra tutti il vero protagonista della donazione: il Presidente Ezio Montevidoni! Oggi Ezio è uno splendido sessantottenne con la passione podistica, 40 anni di professione medica alle spalle e 35 di direzione della sua Pubblica Assistenza. E’ doveroso da parte nostra essergli riconoscenti per tale risultato e, non si tratta certo di magnificare nessuno; ha mantenuto con la solita discrezione e riserbo, i contatti già da tempo avviati. Ezio Montevidoni è così, disponibile ed alla mano con tutti, sempre pronto all’ascolto, uno che si fa voler bene insomma: portatore di grandi ideali e allo stesso tempo uomo concreto.

 

A lui chiediamo di raccontare qualche particolare dell’ avvenuta donazione: “Sono stato medico di famiglia del fratello della signora Olimpia Silla di Porto San Giorgio, a cui mi univa un sincero rapporto di amicizia. Dopo la sua scomparsa Ella  ha mantenuto l’impegno preso anni prima. Quasi mi ero dimenticato di quella promessa dell’agosto 2013 quando fui chiamato al capezzale della  signora Olimpia malata che mi i confidò di aver ottemperato alla parola data nel testamento già consegnato al notaio.”

Presidente, ci può riferire a quale finalità sarà destinata la somma?:Coerentemente con la volontà espressa, destineremo la donazione interamente per l’acquisto di un’Ambulanza che, nel corso del 2015,  metteremo a disposizione del Servizio d’Emergenza Sanitaria Territoriale, più comunemente conosciuto come “118”. Il gesto della famiglia Silla, alla quale esprimerò riconoscenza eterna, è il primo lascito testamentario che la nostra Croce Verde riceve. Spero che sia l’inizio di altri lasciti, perché in questo momento storico ogni donazione è di vitale importanza per il Volontariato. La generosità che riceviamo ha una influenza smisurata sull’esistenza delle persone e allo stesso tempo ci permette di dare stabilità al servizio che quotidianamente realizziamo per l’intera collettività”.

Lascito testamentario

L’espressione di un gesto destinato a lasciare il segno

La Pubblica Assistenza CROCE VERDE onlus Porto Sant’Elpidio vuole sensibilizzare la popolazione Elpidiense sui lasciti testamentari a proprio favore: un atto di elevata generosità, ma anche un saggio investimento sul futuro.

Una DONAZIONE e il LASCITO TESTAMENTARIO a favore della P.A.CROCE VERDE onlus Porto Sant’Elpidio rappresenta un gesto destinato a restare nel tempo, un attestato speciale di solidarietà verso chi ci è vicino, una scelta che può essere di enorme importanza non solo per i nostri familiari, ma per tutta la cittadinanza.

Mettere per iscritto la propria volontà dà la sicurezza che i nostri desideri più interiori siano mantenuti, che i diritti delle persone a noi care vengano garantiti.

Cos’è il testamento

E’ un atto giuridico unilaterale di natura personale, mediante il quale una persona manifesta il proprio volere e dispone dei propri diritti per il tempo in cui avrà cessato di vivere e gli permette di decidere a chi attribuire i propri beni o diritti. Le dichiarazioni in esso contenute hanno generalmente contenuto patrimoniale o comunque in grado di produrre effetti giuridici.

Il testamento PUBBLICO

È un testamento che richiede un particolare formalismo. Viene redatto direttamente dal notaio che a conclusione ne dà lettura al testatore (chi fa testamento) alla presenza di testimoni. Viene infine firmato dal testatore dal notaio e dai testimoni. Viene conservato dallo stesso notaio che garantisce la corretta articolazione delle disposizioni e che accerta la capacità di intendere e di volere del testatore.

Il testamento OLOGRAFO

Rappresenta un atto interamente scritto di pugno dal testatore. E’ la forma più semplice per comunicare la propria volontà; non occorre la presenza né del notaio né di testimoni e non deve rispettare particolari espressioni; comunque è bene che il testatore rispetti un rigore formale dato che gli effetti dell’atto si realizzeranno dopo la sua morte, dove saranno necessarie desumere le reali sue volontà. Dovrà essere conservato in un luogo sicuro o consegnato ad una persona di fiducia, o ad un notaio. Il notaio potrà riceverlo in semplice deposito fiduciario.

Cosa si può lasciare alla P.A. CROCE VERDE onlus

  • Una somma di denaro, titoli, azioni, buoni postali, fondi di investimento o il proprio TFR;
  • Beni mobili come opere d’arte, gioielli, arredi;
  • Beni immobili come appartamenti, terreni, fabbricati ecc.
  • Polizze vita

Come la CROCE VERDE utilizzerà la donazione

Tutti i contributi indirizzati alla CROCE VERDE sono destinati allo svolgimento delle attività dell’Ente stesso. I Volontari che amministrano l’Associazione sentono forte la necessità di rendere conto ai tanti cittadini su come l’Ente destina le importanti somme che le vengono elargite; restituire alla gente in una sorta di “economia sociale” appare una forma corretta, quanto indispensabile, al quale sono da tempo orientati e che permette ai soci ed ai cittadini in generale, di capire come la Croce Verde realizza la sua missione facendo migliorare la qualità della vita della sua comunità.

Inoltre un lascito a P.A. Croce Verde onlus:

  • Non è soggetto a spese o non ha costi ed è semplicissimo da realizzare
  • E’ escluso dalle tasse di successione
  • Dà un segnale straordinario sull’esistenza della terrena della persona, mantenendo allo stesso tempo vivo il suo ricordo tra la gente

Per saperne di più

Contatta la CROCE VERDE al n° 0734.996445 o scrivi a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


Ultimo aggiornamento (Venerdì 23 Gennaio 2015 07:51)